Venerdì 23 Marzo 2018 si è svolta la giornata dell’orientamento scolastico presso la sala conferenze del Fondo Proserpina s.r.l.

E’ la prima volta che si fa orientamento scolastico presso l’aula remota della “Dunarea de Jos” di Galati (RO). Soddisfatti gli operatori del Fondo Proserpina s.r.l. (società che fornisce servizi logistici  per l’aula remota dell’Università, ndr) che hanno visto la presenza di oltre 150 ragazzi. Due gli istituti superiori presenti, le quinte classi del Liceo “Leonardo” di Giarre e del Liceo scientifico “L.Piccolo” di Capo d’Orlando. Agli alunni è stato presentato il progetto dell’aula remota di Enna, promuovendo l’idea di formazione internazionale che sia proiettata al futuro e che abbatta ogni muro discriminatorio. Il fine ultimo resta quello di ampliare le possibilità di scelte formative universitarie medico/scientifiche, tentando di contenere il fenomeno del percorso di studi all’estero. Resta di importanza primaria, il concetto di studi internazionali a poca distanza da casa. Una formazione moderna, dinamica che superi i pregiudizi voluti da un concetto di Università vista in un’ottica ancora troppo campanilistica nel nostro Paese. I diplomandi hanno avuto la possibilità di confrontarsi con i ragazzi già iscritti presso l’aula remota dell’ateneo rumeno, oltre ad aver visitato le aule, i laboratori e le attrezzature messe a disposizione degli iscritti alla Facoltà di medicina. Di già attive le iscrizione per il quarto anno accademico, l’aula remota di Enna della Facoltà di Medicina dell’Università “Dunarea de Jos” di Galati (RO) è sempre più una certezza per la formazione universitaria siciliana e nazionale.

Venerdì 23 Marzo 2018 si è svolta la giornata dell’orientamento scolastico presso la sala conferenze del Fondo Proserpina