In occasione della campagna per la donazione del midollo osseo, la facoltà di Medicina dell’Università “Dunarea de Jos”, Il Lions Club di Enna, l’ASP di Enna e la sezione ADMO ennese, hanno stipulato un protocollo d’intesa per la sensibilizzazione dei ragazzi compresi tra i 18 ed i 35 anni.

L’iniziativa solidale nasce dal service distrettuale del Lions per l’anno sociale 2018/19. L’obbiettivo è formare, informare ed incoraggiare i giovani ad iscriversi nel registro donatori cui si accede dopo aver effettuato uno screening di verifica che può essere eseguito dall’Ospedale Umberto I di Enna, polo ufficiale di reclutamento di potenziali donatori.

Al convegno del 29 Novembre 2018 presso la sala conferenze dell'ASP di Enna sono coinvolti tutti gli studenti dell’aula remota di Enna della facoltà di medicina dell’Università “Dunarea de Jos”. Inoltre, presenti, l’avv. Bianca Pellegrino (Presidente Lions Club Enna), il dott. Emanuele Cassarà (Direttore sanitario dell’ASP di Enna), la dott.ssa Emilia Lo Giudice (responsabile sanitaria del comitato ennese della C.R.I.), il Prof. Dott. Sorin Berbece (professore ordinario della cattedra di anatomia della Facoltà di Medicina dell’Università “Dunarea de Jos”) il Dott. Giovanni Cardinale (Primario del reparto di ematologia dell’Ospedale “Civico” di Palermo) che illustra i dettagli del progetto ed il dott. Maximiliano Crisafulli (Fondo Proserpina s.r.l. partner dell’aula remota della facoltà di medicina dell’Università “Dunarea de Jos”). Inoltre, seguono gli interventi del dott. Fabio Gravina e Francesco Spedale del servizio trasfusionale ennese e del presidente regionale ADMO , Gaetano La Barbera. Conclude il past presidente internazionale Lions, prof. Pino Grimaldi.